marchio giochi di luce - Pasian di Prato Udine - l'arte del vetro

Il vetro non teme il tempo, permane autentico ed è per sempre.
E’ una melodia di forme ed un arcobaleno di colori che vive e prende forma negli oggetti creati da Adriana Chiarandini, ognuno finemente plasmato come un esemplare unico, che porta dentro di se lo stesso amore e la stessa dedizione che le sono state tramandate dai maestri della grande Scuola Veneziana. Le sue creazioni, ormai apprezzate non solo in Europa ma anche in Giappone, Stati Uniti, Russia e Paesi Arabi, esprimono sapiente padronanza tecnica ed una eccezionale creatività che dà origine a numerose collezioni, adatte ad ogni evento, ad ogni momento della vita. Creazioni   sempre caratterizzate dal rispetto per l’ambiente, in modo da preservare la salute del pianeta e di chi le sta intorno: per dare colore al vetro ha scelto infatti di utilizzare pigmenti naturali ed atossici, senza piombo o materiali inquinanti. Una scelta coraggiosa, sposata ormai da vent’anni, che la obbligò a innovare e sperimentare nuove tecniche, per giungere oggi a gradazioni cromatiche che contraddistinguono in modo univoco i suoi lavori.
Oggetti unici e preziosi, decorati a mano con oro zecchino o platino che, fusi nel vetro, formano una materia unica, rara ed inscindibile: veri gioielli in vetro, ognuno differente dagli altri per un particolare, una curvatura, un riflesso. Queste diversità sono i pregi di una lavorazione dalle radici antiche, rigorosamente fatta a mano, che proprio per questa sua natura permette di personalizzare ogni oggetto per renderlo proprio di chi lo commissiona e lo acquista, figlio della sua sensibilità e della tua arte.
E così, nel laboratorio e showroom di Pasian di Prato, alle porte di Udine, nascono accessori e complementi d’arredo su misura, sculture, centritavola, cornici, angeli ed animaletti in vetro, bijoux, ma anche oggetti di uso quotidiano come porta candele, vassoi e orologi…tutti contraddistinti  dall’unicità delle forme e dei decori, dal delicato accostamento dei colori, dai più accesi ai più tenui, che brillano alla luce del sole.

immagine showroom giochi di luce Pasian di Prato Udine

  Lo showroom

Nel 2006 ci siamo trasferiti nella nuova ed attuale sede a Pasian di Prato, alle porte di Udine. Qui, accanto al laboratorio artigianale, abbiamo dedicato una ampia superficie alla esposizione ed alla vendita diretta delle nostre creazioni. Accessori e complementi d’arredo su misura, sculture, centritavola, cornici, angeli ed animaletti in vetro, bijoux, ma anche oggetti di uso quotidiano come porta candele, vassoi e orologi…tutti contraddistinti  dall’unicità delle forme e dei decori, dal delicato accostamento dei colori, dai più accesi ai più tenui, che brillano alla luce del sole. Plasmiamo ogni oggetto come un esemplare unico, che porta dentro di se lo stesso amore e la stessa dedizione che ci sono state tramandate dai maestri della grande Scuola Veneziana. In tutte le nostre opere in vetro pensiamo si possa intravedere e sentire questa nostra passione e la nostra continua ricerca.

Particolare lavorazione vetro - Gioco di Luce Pasian  di Prato Udine

decorazioni Giochi di Luce Pasian di Prato Udine

  La storia

"Fin da piccola avrei sempre voluto frequentare la scuola d'arte ma la mia famiglia ha preferito per me una formazione totalmente diversa, piu classica." Cosi inizia a raccontare la sua storia Adriana Chiarandini, che nel corso degli anni successivi non ha comunque abbandonato le sue passioni. Alla fine degli anni80 apprende infatti l'arte della fusione del vetro nelle botteghe dei maestri vetrai muranesi, anche se è solo nel 1994 che fonda l'azienda “Giochi di Luce”, trasformando ciò che fino a quel momento rappresentava una passione, in un lavoro vero e proprio.
E’ nel laboratorio artigianale di Campoformido, cittadina alle porte di Udine, dove realizza a mano i primi pezzi in vetro, personalizzati e spesso espressamente costruiti per collezionisti.
Da quel momento l’azienda cresce continuamente, allargando il proprio mercato di riferimento grazie ad un continuo rinnovamento ed a una continua ricerca, proponendo sempre nuovi articoli frutto della creatività dei designer interni e di progettisti della grande scuola veneziana.
Nel 1996 la vittoria del premio SABO, al salone di Viterbo, consacra Giochi di Luce a livello nazionale.
Negli anni successivi la partecipazione costante a tutte le più importanti fiere del settore, prima fra tutte il Macef (ora Homi) a  Milano, permette all’azienda di conquistare importanti mercati esteri e di esporre le proprie creazioni in diverse fiere e gallerie in  tutto il mondo: da Parigi a San Francisco, da Dubai a Kiev, da Mosca a San Paolo in Brasile.
Nel 1998 l’attività si trasferisce nel comune di Pasian di Prato alle porte di Udine dove nel 2006 viene inaugurata la nuova ed attuale sede, con annesso showroom e spazio vendita al pubblico.